Elogio dei magistrati

Dichiarazioni di fiducia nella magistratura di indagati o imputati potenti, o di potenti che difendono accusati.

ccc

Io conservo l’opinione di quando ero ragazzo, per me  i magistrati sono sacerdoti civili

Giulio Andreotti, dopo essere stato assolto insieme a G. Badalamenti per l’omicidio Pecorelli, 2004

ccc

C’ è un giudice a Berlino“.

Fabrizio Cicchitto, piduista, berlusconiano, su una sentenza favorevole alle cure con staminali di Andolina, candidato da Ingroia al Parlamento (v. Gli strani “compagni di letto” di Ingroia).

ccc

ccc

“perodatrent”. Usare la misura della sopravvivenza invece che quella della mortalità è una scelta che viene fatta per tutte le malattie croniche e di lunga durata, non solo per i tumori.

Io ripeto spesso ai miei pazienti “Ricordatevi che tutti voi dovete morire”. Per cui la misura della mortalità è inutile per valutare le differenza tra trattati e non trattati.
Per valutare se una cura ha effetto su alcuni pazienti con malattie croniche e spesso mortali è pressoché obbligatorio usare la mediana e misurare la sopravvivenza.

Se poi lei pensa che prescrivere terapie pericolose senza necessità sia una pratica tanto diffusa, non le dovrebbe essere difficile trovare qualche caso e denunciarlo alla locare Procura.
La sicura condanna penale che ne seguirebbe darebbe molto spazio alle sue tesi.

@ perodatrent. I progressi sul cancro si valutano considerando in primo luogo la mortalità; è fallace misurarli sulla sopravvivenza. Ciò è spiegato chiaramente nel celebre articolo “Progress against cancer?” Bailar, NEJM 1986. 314: 1226. Considerando solo la sopravvivenza si fanno apparire successi spuri (v. Welch, cit.), come lei mostra di sapere, visto che cita il lead-time bias e il length-time bias; non solo, più si diagnosticano falsi cancri, più successi sembra si siano ottenuti.

A proposito dei recenti dati sulla epidemia di sovradiagnosi di cancro della tiroide, si osserva che “are treated “as though they are destined to cause real problems for the people who have them,” Dr. Davies and Dr. Welch wrote, usually with total thyroidectomy, radiation, or both, putting patients at risk for complications and secondary cancers.“ (Thyroid cancer mostly overdiagnosed. Frontline medical news, 20 feb 2014). Come lei mi dice di fare, si potrebbe in effetti sottoporre la situazione, che è la versione perbene di quello che avveniva in maniera grezza alla S. Rita, ad una Procura, chiedendo di verificare se non si ravvisino elementi di reato in queste notizie (che i media nostrani si guardano dal diffondere). Ho però qualche perplessità (v. “Vada dal magistrato” in: N. Dalla Chiesa, Dizionario del perfetto mafioso, 1993); anche perché tanti magistrati applicano il diritto alle frodi mediche strutturali come voi vi applicate la statistica. menici60d15. (Commenti al post di A. Bellelli “Tumori: chemioterapia, a che punto siamo?” su Il Fatto del 18 febbraio 2014.)

Sergio Dompè. “Il presidente di Farmindustria Sergio Dompè ha espresso «fiducia nell’operato dell’autorità giudiziaria» in merito alla notizia relativa alla richiesta di interdizione da parte della magistratura di Bari di varie aziende farmaceutiche”. 28 gen 2006. Gazzetta del Mezzogiorno.

Marco Mancini. ”Ho fiducia nella giustizia e che quindi la mia estraneita’ ai fatti sara’ chiarita”. E’ quanto che ha detto stamattina al suo difensore, l’ avvocato Luigi Panella, Marco Mancini, il numero due del Sismi in carcere da ieri con l’ accusa di aver concorso nel sequestro dell’ ex imam Abu Omar, avvenuto a Milano il 17 febbraio 2003.”   6 lug 2006. ANSA.

Vittorio Emanuele di Savoia. “Ho piena fiducia nella giustizia italiana e la verità, la vera verità, verrà fuori perché la giustizia, se uno la va a cercare, esiste” Corsera 20 lug 2006. “Voglio parlarvi di giustizia – ha esordito dopo i ringraziamenti – della mia fiducia nella giustizia” 28 set 2006. Corsera.

Francesco Cossiga. Sul caso Abu Omar. “Essere interrogati da Tarquini [Procuratore di Brescia] e dai suoi sostituti [Chiappani e Piantoni] rafforza la fiducia nella magistratura inquirente italiana”. (“Francesco Cossiga è una persona gradevolissima e molto intelligente. Conoscerlo è stato un vero piacere” G. Tarquini, Procuratore di Brescia.) 5 ago 2006. Giornale di Brescia.

A proposito dell’assoluzione di Andreotti per Pecorelli.  “Dopo la requisitoria del procuratore generale e la conforme sentenza della Corte di cassazione, comincio a ritenere che sia possibile ristabilire in Italia uno Stato di diritto in cui viga la ragione del giusto processo in tutti i distretti giudiziari».

Francesco Loiero. “Prima di parlare del rispetto per la magistratura, — dice Loiero — dovuto sempre ma soprattutto in una regione come la Calabria nella quale i pm (e non solo loro per la verità) mettono a rischio la propria persona, vorrei parlare dei fatti”.  30 nov 2006. Repubblica.

Romano Prodi. “Ho appreso poco fa dal sito Internet del settimanale Panorama di essere stato iscritto sul registro degli indagati dalla Procura di Catanzaro – scrive il Professore -. Pur non avendo ricevuto alcun avviso di garanzia o informazione al riguardo, non posso che testimoniare, come sempre, la mia totale fiducia nel lavoro dei magistrati che hanno voluto tutelare la mia persona, se l’avviso di garanzia sarà effettivamente confermato, con un atto che permetterà di dimostrare la mia totale estraneità a qualsiasi eventuale accusa”.  13 lug 2007. Estense.com.

Piero Tosi. “L’ex rettore dell’università parla per la prima volta dopo il rinvio a giudizio. “Professor Tosi, lei è innocente? “Come ho detto, credo nella Giustizia e quindi nel riconoscimento della mia innocenza. Certamente, la mia coscienza è assolutamente pulita”.  29 nov 2007. Corriere di Siena.

Silvio Berlusconi. “In particolare ringrazio i tanti volontari della Protezione civile e il sottosegretario Bertolaso, uno dei migliori servitori dello Stato”…“Al papa’ di quel bambino milanista che tutte le volte che occhieggia dalla sua fotografia del cimitero, ci fa stringere il cuore, dico che bisogna avere fiducia nella giustizia”. San Giuliano di Puglia. 18 set 2008.

“Sulla giustizia dal Colle parole nobili”. 9 mag 2011. Il Fatto.

Luigi De Magistris. “Oggi però sono affascinato dall’idea di fare il giudice a Napoli ma il mio caso non è chiuso – chiarisce subito De Magistris -. Ho fiducia che la verità sarà ricostruita dall’autorità giudiziaria ordinaria, l’unica costituzionalmente deputata ad accertare fatti penalmente rilevanti”.  17 set 2008. Corsera.

Italo Bocchino. “Non posso giudicare i giudici anche perché, nonostante questa mia vicenda personale, ho grande fiducia nella magistratura”.  5 gen 2009. Corsera.

Alfredo Laudonio. “In una nota diffusa tramite i suoi legali, in relazione alla richiesta di sospensione dalle funzioni e dallo stipendio con collocamento fuori dai ruoli della magistratura, formalizzata ieri dalla Procura generale della Corte di Cassazione, afferma di essere “del tutto sereno di avere la certezza di potere finalmente dimostrare in maniera inconfutabile, davanti a un giudice nel quale ho piena e incondizionata fiducia, l’assoluta infondatezza delle accuse, frutto di insinuazioni temerarie, calunniose e false”. 6 gen 2009. APCOM.

Famiglia Angelucci su Gianpaolo Angelucci. “Pur ritenendo abnormi e sproporzionate le misure poste in essere, sottolineano la loro estraneità ai fatti addebitati e confidano di poter dimostrare a breve termine l’infondatezza delle accuse loro rivolte. Ribadiscono altresì di riporre piena fiducia nell’operato della magistratura”. 4 feb 2009. Quaderni radicali.

Nichi Vendola. “Una persona per bene non puo’ avere paura ne’ della verita’ ne’ della giustizia. Io sono una persona per bene” . “Sono sereno – ha proseguito Vendola – perche’ ho molta fiducia nella magistratura, piena fiducia nel lavoro della Procura di Bari, apprezzo molto lo stile e l’impegno del procuratore Laudati e perche’ conosco esattamente i miei comportamenti in questi cinque anni di presidente della Regione”. 12 nov 2009. Libero.

”Le parole del procuratore Laudati – ha aggiunto – sono la conferma di uno stile di lavoro che conferma in me la piena fiducia nell’operato della magistratura. Non si puo’ non credere fortemente e intimamente nella giustizia, e nessuno per bene puo’ e deve sentirsi minacciato dall’esercizio di controllo di legalita”. 19 gen 2010. ASCA.

Amanda Knox. “Ho ancora fiducia nella giustizia italiana, ci credo ancora, pensavo di tornare a casa per Natale invece devo aspettare.”. 9 dic 2009. ANSA.

“Gli Stati Uniti apprezzano lo scrupoloso riguardo con cui il caso (di Amanda Knox) e’ stato trattato dal sistema giudiziario italiano”. Cosi’ il portavoce del Dipartimento di Stato, Victoria Nuland ha commentato la notizia dell’assoluzione in appello di Amanda dall’accusa di omicidio di Meredith. Nuland ha aggiunto che l’ambasciata a Roma continuera’ a fornire assistenza consolare ad Amanda e alla sua famiglia.” . 4 ott 2011. AGI.

Romano La Russa. “Piena fiducia in Prosperini cosi’ come nella magistratura, ma mi auguro, anzi ne sono certo, che tutto si potra’ risolvere nel migliore dei modi e nel piu’ breve tempo possibile”. 18 dic 2009. Libero.

Guido Bertolaso. “Ho fiducia nei giudici che stanno indagando su di me perché noi abbiamo solamente un valore da salvaguardare: la nostra credibilità.”  17 feb 2010.

Il Giornale. “Ho totale fiducia nei magistrati,in particolare in quelli di Perugia, che mi hanno ascoltato in interrogatorio per oltre sei ore,  ma c’é stata una strumentalizzazione delle intercettazioni”. 7 mag 2010.

Nicola Di Girolamo. “’Io sono sostenuto, mi sento sostenuto e sono certo che la verita’ verra’ fuori. Ho piena fiducia sia nelle istituzioni, sia nella magistratura, sia nel Senato’” 24 feb 2010. ASCA.

Giampaolo Ganzer. “Ho fiducia nella giustizia e nel tribunale”. 15 apr 2010.  Il Giornale.

Delfo Zorzi. “Malgrado tutte le vicissitudini e le sofferenze passate non avevo perso fiducia nella Giustizia con la G maiuscola”. 17 nov 2010, dopo l’assoluzione per la strage di P. Loggia.

Salvatore Cuffaro. “”La mia fiducia nelle istituzioni e nella giustizia mi impongono il rispetto per il ruolo dei pubblici ministeri”” 28 giu 2010. Ansa.

“Sono stato un uomo delle istituzioni, ho avuto un grande rispetto per la magistratura. Questa prova non e’ stata e non e’ facile da portare avanti ma ha rafforzato in me il rispetto delle istituzioni. La magistratura e’ una istituzione quindi la rispetto anche in questo momento di prova, ha accresciuto in me la fiducia nella giustizia e soprattutto ha rafforzato la mia fede”. Cosi’ Salvatore Cuffaro ha commentato con i giornalisti la sentenza della Cassazione che lo condanna a 7 anni di reclusione. 22 gen 2011. AGI.

Pierferdinando Casini. “Una cittadina lo ha affrontato per strada: “Tre anni fa le chiesi perché candidava Cuffaro e lei lo difese a spada tratta, oggi farebbe una dichiarazione di scuse ai suoi elettori e agli italiani?”. La risposta è degna di un allievo di Forlani (ricordate? quello con la bavetta in tribunale?): “Credo che Cuffaro stia dando una lezione di dignità enorme, non ha neanche aspettato che il Senato stabilisse di mandarlo in galera (ricordo che stiamo parlando di un condannato a sette anni per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra). Si è presentato dimostrando di aver fiducia nella magistratura (?). Credo che abbia dimostrato che in una condanna di questo tipo c’è uno stile e un rispetto per le Istituzioni, di questo bisogna dargli atto.”. 1 feb 2011. Blog di Grillo.

Maurizio Cenni. “Esprimiamo la nostra fiducia nella magistratura senese in merito all’inchiesta sulle procedure di privatizzazione dello scalo aeroportuale di Ampugnano.” E’ il commento, informa una nota, del sindaco di Siena, Maurizio Cenni, del presidente dell’amministrazione provinciale, Simone Bezzini, del sindaco di Sovicille, Alessandro Masi, e del presidente della Camera di Commercio di Siena, Massimo Guasconi, in rappresentanza degli enti locali presenti nella compagine azionaria dell’aeroporto.” 7 ago 2010. Libero.

Francesco Bidognetti e Michele Zagaria. “Ed è proprio in riferimento al rapporto tra criminalità organizzata e istituzioni che [Raffaele] Cantone ha raccontato un episodio emblematico: “Una volta il boss Bidognetti chiese di essere interrogato da me. Al termine di quel colloqui mi si avvicinò per stringermi la mano e mi disse: ‘Sono stato accusato di tutti i reati del codice penale. Però nessuno potrà mai dire che io abbia torto un capello ad un uomo delle istituzioni’. Un messaggio simile mi fu inviato dall’attuale capo dei Casalesi, Michele Zagaria. Ciò significa una cosa sola: la criminalità organizzata non si sente alternativa alle istituzioni, si sente parte di esse, e con esse cerca costantemente il dialogo”.

Emilio Fede. “Mi riferisco a quel sospetto che io in qualche modo possa essere coinvolto in complicita’ con la ragazza minorenne eccetera… Io lascio la direzione del Tg4″, ribadisce. Pero’, prosegue Fede, “aggiungo, non per crearmi delle aperture di chissa’ che genere, che ho piena fiducia nella magistratura. Vorrei soltanto che l’avviso di garanzia mi arrivasse non domani, ne’ oggi, ma mi fosse arrivato ieri, in avviso di convocazione. Io sono convinto che potro’ chiarire senza alcuna riserva il mio ruolo di persona perbene”. 14 gen 2011. Giornalettismo.

Gabriele Moratti. “Sono rasserenato dal fatto che la questione sia passata nelle mani dei magistrati di Milano perché ho un’enorme fiducia nella giustizia italiana, loro faranno chiarezza, quindi sono assolutamente sereno”. 5 mar 2011. Corsera.

Lega Nord. “Tra i destinatari dei provvedimenti cautelari vi sono anche due assessori, esponenti della Lega, uno del Comune di Castelmella, l’altro di Rodengo Saiano. Gli indagati devono rispondere di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e in un caso anche di peculato. I due assessori comunali leghisti sono stati sospesi dal movimento. Lo rende noto il segretario provinciale di Brescia della Lega Nord, Stefano Borghesi. “Abbiamo piena fiducia nella magistratura – ha dichiarato Borghesi – e ci auguriamo che la vicenda possa essere chiarita nel piu’ breve tempo possibile”.”  20 apr 2011. Tgcom. “Voglio anche sottolineare come i tempi mediatici poco si coniughino con i tempi reali della giustizia nei confronti della quale ho sempre riposto e ripongo la mia fiducia così come ho piena fiducia nella Magistratura”; Davide Boni, 20 mar 2012, AGI. ” Il figlio del Senatur: “Sono sereno e ho fiducia nella magistratura, anche se non sono indagato. E’ giusto e opportuno farsi da parte”; Renzo Bossi 9 apr 2012, Il Fatto.

Giulio Tremonti. “Penso che l’accusa e la difesa, i fatti, il diritto, e infine il giudizio possano e debbano essere separati dalla politica”. Questo il commento del ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, sul voto che si terrà domani alla Camera sul suo ex collaboratore Marco Milanese. “Personalmente – ha proseguito il ministro parlando con l’Ansa – ho sempre avuto ed ho fiducia nel regolare corso della giustizia”. 23 set 2011. Tgcom.

Paolo Ferrero. “Abbiamo piena fiducia nella magistratura”. Sull’arresto del vicepresidente PRC del Consiglio regionale dell’Umbria Orfeo Goracci. 15 feb 2012.

Marcello Dell’Utri. “Marcello Dell’Utri ha accolto con sollievo la notizia della sentenza con cui la Cassazione ha disposto un nuovo processo a Palermo. “Lo affronterò ancor più convinto della mia innocenza che ho testimoniato in tutti questi anni, fiducioso nella giustizia”, ha detto il senatore.” 9 mar 2012. Tgcom.

Gruppo Degennaro. “Inchiesta Dec, Degennaro “Fiducia nella magistratura”. 13 mar 2012, Repubblica.

Michele Emiliano. Ex PM, sindaco di Bari, sugli arresti in Comune.  “Bisogna avere fiducia nella Magistratura, sempre. Chi sbaglia paga, chi è innocente deve avere fiducia nella magistratura”. 13 mar 2012, Reubblica.

Giovanni Paolo Bernini. “Oggi, come nel giorno dell’arresto, ho la massima fiducia nella magistratura, ma non mi faccia dire di più …”. 19 mar 2012, Parmasera.

Associazione magistrati tributari. La Giunta,  in merito all’arresto di 15 giudici tributari “Esprime la propria fiducia nell’operato della Magistratura”. 20 mar 2012, Il Mattino.

Renata Polverini. ”Noi non ne sapevamo nulla, sono assolutamente convinta che l’assessore provera’ la sua estraneita’. Ho fiducia nella magistratura e credo che sia la magistratura che nel piu’ breve tempo possibile dovra’ far chiarezza su questa vicenda”. Cosi’ la governatrice del Lazio, Renata Polverini, ha risposto ai cronisti a margine di un incontro con gli industriali, in merito alla vicenda che vede coinvolto l’assessore regionale Angela Birindelli. 27 mar 2012, Asca.

Mario Paciello. Vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti. “Monsignor Paciello: “Fiducia nella magistratura”. Il vescovo indagato con Nichi Vendola nell’inchiesta sull’ospedale Miulli. Le accuse: concorso in peculato e abuso d’ufficio”. 14 apr 2012, Gravinalife.it.

SIULP.  “La Segreteria Provinciale del Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia esprime la propria vicinanza ai colleghi coinvolti in questa vicenda, da noi conosciuti a seguito di molti anni di servizio vissuti insieme e stimati per professionalità, spirito di sacrificio ed abnegazione al servizio, destinatari di diversi attestati di benemerenza da parte dell’Amministrazione della P.S. ed altri enti statali. Sebbene i fatti riguardano i nostri colleghi – conclude la nota sindacale – la nostra posizione è di sostegno e fiducia nell’operato della magistratura. Auspichiamo, altresì, che venga fatta luce al più presto sull’intera vicenda, anche nell’interesse dell’Amministrazione che rappresentiamo, con dignità ed orgoglio.” 17 apr 2012, Il quaderno.it. (Su provvedimenti di obbligo di dimora e avvisi di garanzia a poliziotti per avere ottenuto falsi rimborsi, con la complicità di un albergatore già oggetto di provvedimenti per sfruttamento della prostituzione).

FNOMCEO, SUMAI, FIMMG. Sul presidente dell’ENPAM Eolo Parodi indagato insieme da altri per truffa. Amedeo Bianco, presidente della federazione degli ordini dei medici: “Esprimiamo piena fiducia nella Magistratura; nel contempo, la invitiamo a fare al piu’ presto chiarezza sulle ipotesi di reato formulate che incidono negativamente sull’immagine dell’ente. Non va infatti lasciato troppo spazio e tempo a sospetti infiniti o – peggio – a quei giudizi sommari che sempre affollano i vuoti delle verita’ accertate”.  Roberto Lala, presidente del sindacato unico medicina ambulatoriale e professionalità area sanitaria, esprime stima e solidarietà a Parodi, nega che il suo operato possa avere danneggiato il futuro pensionistico dei medici e conclude:  “Il Sumai-Assoprof  in ogni caso, ha piena fiducia nella magistratura”. Giacomo Milillo, segretario nazionale della federazione italiana medici di medicina generale: “Non abbiamo mai dubitato dell’esperienza, della competenza e dell’onesta’ di Parodi … La Fimmg ha piena fiducia nella magistratura”. 19 apr 2012, Asca.

Polizia municipale.  Roma – Respingono le accuse due dei tre indagati finiti agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sul presunto taglieggiamento del gestore di un’enoteca di Trastevere e dei proprietari di un appartamento da parte dei vigili urbani del I Gruppo … “«Amareggiato, ma non preoccupato» è il comandante generale dei vigili Angelo Giuliani – a cui il sindaco [Alemanno] ha ribadito il suo appoggio -, che esprime fiducia nella magistratura.” Messaggero, 4 mag 2012.

Polizia di Stato.  Napoli –  “Ritengo doveroso esprimere la mia più totale e piena fiducia negli organi inquirenti, ma al contempo, nel ricordare che siamo appena nelle fasi iniziali del procedimento e che ancora tutte le gravi accuse devono essere accertate e vagliate, chiediamo cautela nel condannare e rovinare la vita di tre famiglie ancor prima del processo.”  Luigi Matera, Segretario provincale UGL, sull’arresto di 3 poliziotti accusati  di falso ideologico e concorso in porto e detenzione di armi clandestine. Caserta news, 13 mag 2012.

Sanità lombarda.  L’assessore alla sanita’ della regione Lombardia Luciano Bresciani ha espresso fiducia totale nella magistratura auspicando che faccia presto per chiarire la bufera che ha investito la sanita’ lombarda [nel 2012]. “Bisogna arrivare al giudizio – ha detto Bresciani – non con continui rimandi, i cittadini hanno bisogno di risposte, sanno che la sanita’ lombarda funziona perche’ si curano qui e non vanno all’estero, ma se ci sono episodi di corruzione occorre buttare fuori le mele marce, e io questo l’ho sempre detto”. L’assessore Luciano Bresciani ha poi elogiato il lavoro dei magistrati lombardi, “sono valenti ma il loro compito e’ difficile, e servono risposte vere, il loro lavoro e’ determinante per condurre la societa’ nel senso giusto”. Affaritaliani.it 14 giu 2012.

Ministro Cancellieri. Allo stesso tempo la Cancellieri dice “guai a mancare di rispetto e fiducia nella magistratura”. Il giorno della sentenza della Cassazione, tornando a casa ho avuto la scorta di una pantera della polizia, F4406, guidata da una donna, che per 5 minuti e qualche chilometro ha fatto la mia stessa strada dietro di me. Ore prima, accanto al tribunale, a una pantera della polizia era seguito un SUV che nell’entrare nel parcheggio del tribunale mentre attraversavo la strada mi ha puntato, costringendomi ad arretrare per non essere investito; poi è passata un’auto dei CC.

La violenza fisica come quella subita da Aldrovandi ha la proprietà di essere chiara. E’ stata poi protetta in sede giudiziaria da atti che sembrano una cosa e sono l’opposto. Come la perizia che vede su fotografia ematomi della parete cardiaca da compressione manuale, diagnosi inedita e assurda che permette di evitare di fare chiarezza su queste morti per asfissia tipiche delle morti da contenzione:

https://menici60d15.wordpress.com/2011/09/25/le-perizie-ballistiche/

Lo stesso perito ha attribuito la morte di Giuseppe Uva a aritmia da prolasso della mitrale, condizione quest’ultima nota per essere una “non malattia”, diagnosticabile in 1 persona su 20. E’ anche per perizie come queste che la magistratura viene difesa dalla polizia; con discorsi e gesti ambigui, più da clan alleati che da istituzioni di uno Stato democratico.(Commento di menici60d15 all’articolo “Gaffe di Cancellieri sul caso Aldrovandi. Insorge la famiglia del ragazzo”, Il Fatto, 23 giu 2012).

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: