HOME

paciosi, prudenti, discreti signori in toga pronti a lustrare le scarpe dei potenti e a schiacciare i deboli, come vermi. Corrotti per poco, per una modesta agiatezza.

Giorgio Bocca

ccc

ccc

Censure recenti

[nota: 6 febbraio 2019. Nelle stesse ore della censura che riporto, la ministra 5S Giulia Grillo nominava al Consiglio superiore di sanità Camillo Ricordi, che dagli USA prese posizione a favore di Stamina, frode lanciata qui a Brescia nell’ospedale universitario del rettore Pecorelli, anche lui latore di consegne statunitensi. Una nomina che dev’essere stata gradita dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, che difese Stamina come avvocato. Una evidenza in più dell’arbitrarietà con la quale il potere assegna, tramite i suoi addetti, le etichette “scientifico” e antiscientifico”; della natura ausiliaria di Stamina rispetto alle frodi ufficiali (1); e dei vantaggi di carriera che gli addetti ottengono servendo tali frodi. Frodi sostenute da questo governo 5S-Lega non meno che dai precedenti; come tocco con mano data la prosecuzione di stalking, mobbing, boicottaggio e diffamazione; registi carabinieri e polizia e garante la magistratura.

La ministra Grillo nel difendere la nomina di Ricordi ha detto che lei era favorevole “alla verifica rigorosa del prodotto cellulare ottenuto col metodo Stamina”. Mostra così di essere prona come quella che l’ha preceduta alla “scienza” deviata delle multinazionali, per la quale la plausibilità biologica, le evidenze preliminari, l’allocazione razionale delle risorse, i rischi per i pazienti non contano (in realtà gli effetti avversi contano, e soddisfano la razionalità economica, come moltiplicatore di profitto, portando ad ulteriori crescite del business; es la cardio-oncologia, branca recente sorta grazie agli effetti avversi cardiaci dell’oncologia, aumentati con i nuovi farmaci “innovativi”, più brillanti nel creare crescenti opportunità di profitto che nel curare il cancro). La visione della “scienza” diligentemente ripetuta ministra è un po’ come il voler processare cittadini a piacimento per verificare la loro onestà; potendo inoltre contare su giudici tutt’altro che imparziali (è stato osservato, da editors delle maggiori riviste di medicina, che nell’attuale “scienza”, nei trial clinici – ‘trial’ in inglese significa ‘processo’ – gli “imputati”, cioè chi avanza i lucrosi prodotti commerciali da testare, istruiscono il processo e fanno il giudice di sé stessi; lo Stato avendo in sostanza funzione di ratifica della sentenza].

ccc

L’efficiente epistemologia della speculazione biomedica prevede, accanto a questa forma grottesca e rarefatta di ultra-empirismo, una robusta repressione delle voci contrarie che guasterebbero le frodi. Necessità che nell’Italia attuale combacia con la costituzione reale, quella che dal dopoguerra contempla l’epurazione di soggetti sgraditi a chi controlla il Paese. Un altro dei nominati al CSS, Longo, fa parte del Cergas (Centro di ricerca sulla gestione dell’assistenza sanitaria e sociale) dell’università Bocconi; insieme a Valotti, l’amico di Mattarella presidente di A2A che a Brescia fornisce spazzini e macchine spazzatrici per lo stalking violento e degradante verso un medico oggetto di assassinio morale in quanto di ostacolo alla politica sanitaria complice delle frodi che arricchiscono i grandi investitori del business biomedico. Chissà se, come dà per certo l’articolo che cito nel commento che è stato censurato (2), un giorno si riconoscerà la portata storica – “history will not judge us kindly”- della corruzione istituzionalizzata della medicina. E, aggiungo, la natura eversiva dei crimini di Stato per committenza con i quali la si aiuta e protegge.

1 Stamina come esca per le frodi della medicina ufficiale

2 The moral price we pay for “innovation”. Lown Institute, 4 febbraio 2019.]

 

3 febbraio 2019

Blog de Il Fatto

Commento al post di R. La Cara “Beta Talassemia, il primo paziente: “La terapia genica mi ha cambiato la vita. La fiaba che ti raccontano da bambino”

Non  censurato. Un esempio di come la ricerca del profitto produca una medicina deviante rispetto agli interessi del pubblico. Uno dei reali successi della ricerca biomedica è l’avere identificato le cause genetiche delle talassemie, e avere prodotto informazione che rende possibile la prevenzione: è possibile indentificare gli eterozigoti, avvertirli che se concepiscono tra loro avranno un 25% di probabilità di figlio malato a gravidanza; si può fare diagnosi in utero sul concepito, e abortire. Ma mentre si fa passare come salvavita la “prevenzione” del cancro con screening, inefficiente e iatrogena; mentre chi non porge senza fiatare i suoi figli a qualunque prevenzione vaccinale viene classificato come terrapiattista, oltre a subire forme di coercizione; mentre si stanno lanciando screening neonatali a tappeto, contro i criteri previsti, che produrranno falsi malati e così falsi successi per il business lucrosissimo delle malattie rare, non ci si concentra su questa prevenzione, efficace, relativamente semplice e cost-effective, che ha dimostrato di abbattere l’incidenza della malattia. Un testo USA di genetica, l’Hartwell, porta Ferrara come caso esemplare di prevenzione della talassemia. Qui si dà invece spazio al curare più che al prevenire, con hype di marketing per una tecnica sofisticata di dubbia efficacia, e pesante; e che, costosissima, compromette l’impiego razionale delle risorse disponibili per le cure mediche a favore dei guadagni facili e miliardari delle biotecnologie.

@ Valter Fiore. Non Censurato. a) lo studio di questo articolo non va presentato come viene fatto come prova di efficacia, essendo uno studio di fase I-II. Classe di studi nota per essere distorta e usata indebitamente a fini di propaganda. b) il presentare come evidenza un caso personale, e in termini emotivi, ciò che agli altri viene addebitato con una smorfia di disprezzo come aneddotica, è pure scorretto e alimenta l’analfabetismo scientifico del quale sareste acerrimi nemici; c) ciò soprattutto in una patologia come la talassemia che può avere vari gradi di severità; non si devono mandare messaggi ingannevoli ai pazienti per vendere la pelle dell’orso.

Non censurato. Indel: Ma quali prodotti medici di ingrasso? Quali? Non sai manco di cosa si tratta. Ma chi sei tu per dire cos’è utile o no? Ma fai un favore al mondo e smetti di parlare di cose che non capisci

Mia risposta censurata @ Indel. E’ appena uscito un articolo del Lown Institute, ‘The moral price we pay for “innovation” ‘ che permette di capire a chi non lo sapesse cosa intendo per medicina da ingrasso. Un paragrafo:

“The pharma sector … is a bubble fed by astronomical, obscene profits. It’s not the innovative ideas, though there are many of those, nor the ‘best and the brightest’ young scientists, though they can be dazzling in their smarts, that are making the biotech sector boom. It’s the recent access to cheap capital and even cheaper hype. And predatory pricing.”.

Dopo avere riportato esempi di ‘overpricing’ e ‘hype posing as innovation’, (promesse sfrontate di cura del cancro, farmaci anticancro approvati che non funzionano, continue richieste di abbassamento di standard già corrivi, oltre il 50% delle start-ups altamente lodate che non presentano evidenza valida per supportare le loro “innovazioni”) conclude che

“our willingness to turn a blind eye to the profiteering of local biotech is a moral failing, for which “history will not judge us kindly.”

La teppaglia come te, che conosco bene, della quale si avvale la Telethon nostrana con le sue grandi imprese finanziatrici, rappresenta bene la versione italiana di un’attività malata, di un crimine di rilevanza storica che sarebbe fare un favore al mondo fermare.

Risposta eliminata con la mia. Cleofe e York. Stai affermando che è la gentaglia nostrana a sostenere la fondazione Telethon? Sei da segnalare.

Mia risposta censurata. @ Cleofe e York. I tuoi tentativi di intimidazione, dato il trattamento che ricevo, e conoscendo il livello umano di chi si occupa di me, mi fanno ridere. Sono già segnalato, alla gentaglia che truffa lo stipendio dello Stato appoggiando Telethon sopprimendo il dissenso; e appoggiando le grandi aziende che si fanno belle finanziandola, finanziando così una versione usuraia e fraudolenta della medicina; in linea evidentemente col loro core business. Mentre in un Paese sano la magistratura dovrebbe indagare i mobbers, stalkers e trolls che liberamente si affollano a protezione di un’operazione di marketing ideologico che fa più danni di forme riconosciute di crimine organizzato.

 

§  §  §

 ccc

Elenco post e commenti

I post segnati da una crocetta (+) trattano di frode medica strutturale, danni alla salute derivanti da comportamenti istituzionali, manipolazione della ricerca scientifica.

I titoli in rosso indicano post respinti o cancellati.

+ I crimini di controllo e il loro carattere continuativo e moltiplicativo

+ Demenza senile e demenza morale

+ Mafia fordista e neoliberismo

+ Misurare è un privilegio, non un diritto+++x++

+ Quando è Pietro che si associa a Simon Mago

+ La santimonia

+ La necessità di laicità contro l’aggiramento dei limiti e l’inversione dei controlli posti dall’art. 41 della Costituzione

+ Un certificato di decenza per le attività antimafia

+ Le pubbliche virtù delle ambulanze e il postulato di sacralità delle pratiche mediche stabilite

+ Donne medico e ricercatrici

+ La raffinazione della paura

Compartimentazione, razzismo e sfascismo

+ Le ingiustie trasversali del liberismo

+ La ‘generatio aequivoca’ di professori universitari e magistrati

+ Il ‘Decoy effect’ e ‘l’Effetto Rasputin’ nelle frodi mediche

+ L’omeopatia pesante

+ Perdita di salute e regolazione delle morti con la medicina antiaging

+ Anche il CSM interviene su Alfie

+ La funzione mafiogena della magistratura e delle forze di polizia e i surrogati civili di giustizia

+ Le frodi mediche istituzionalizzate come tasse occulte

+ La piaga del sessantottismo

+ I nemici vicini

+ Il disprezzo per il fenotipo

+ Preghiere esaudite. Le cure compassionevoli nella medicina usuraia

+ La libertà di cura libertà che opprime

+ La polarizzazione gesuitica

+ La post-camorra. Dai tagliagole alla chirurgia ingiustificata della tiroide

+ I tamburi della paura

+ Di Maio e la lobby dei malati di cancro. Il paziente come stakeholder

+ Attenti a Scilla

”Quo vado”: risate liberiste

I depistaggi a stupro continuato

+ La medicina alternativa non olet

Violenza criptata?

+ La medicina sotto la presidenza Mattarella

+ Corruzione “qui tam” e sfruttamento

+ La medicina difensiva come scusa e come illecito

+ Stamina come esca per le frodi della medicina ufficiale

+ La legalità come finestra

+ L’autismo al tempo dell’individualismo

+ Servizi, masse e istituzioni nei movimenti di protesta

+ Bayes. Il verosimile e il plausibile

+ I trucchi della medicina traslazionale

+ Milizie Bresciane

+ Resistenza agli antibiotici e fattore Veblen

L’omertà manzoniana su Moro

+ I cancri che non sono cancro

+ Patologia e malattia delle istituzioni

+ La convergenza di mafia e antimafia. Pizzo mafioso e pizzo di Stato

Giovanardi il “rodeo clown”

I quattro assi della moralità

+ ILVA. Dal cancro nascosto al cancro inventato

+ Giornalismo medico

+ Il magistrato e gli stregoni

Commento agli auguri di Pasqua 2013 del vescovo di Brescia su Youtube

+ L’ambasciatore USA ordina il sostegno al loro complesso magico-industriale

+ Il grillismo al servizio del capitalismo predatorio

+ Gli strani “compagni di letto” di Ingroia

Il tolemaicismo politico

+ Per cosa è morto Pantani. Lo sport e il marketing farmaceutico

Il Primo Stato

Il publication bias del blog de Il Fatto

+ Choosy, marchesini e figli di. La differenza tra meritocrazia e merito

La mano da baciare

+ L’irresponsabilità della medicina in franchising

+ La corruptio optimi nel liberismo: le linee guida cliniche e il decreto Balduzzi

La differenza tra opposizione e take-over

La liceità della corruzione incrociata

+ I magistrati scrittori

+ I “falsi pentiti” nella disinformazione biomedica

L’Italia cartografica

La disinformazione circolare sulle cause di malattia

+ Il diavolo, certamente

+ I magistrati e il consenso

Il Terzo livello

La mafia e l’antimafia favoriscono la soggezione dell’Italia a poteri extra-nazionali ?

+ Sovradiagnosi III. Parodia e anti-omeostasi nella medicina commerciale

Il commensalismo dei magistrati

Terrorismo multipronged?

+ Sovradiagnosi II. Il business medico mira alla pancia

La corte dei miracoli bresciana dopo l’assoluzione per la strage

Giustizia per Piazza Loggia

+ Sovradiagnosi I. Come la medicina nuoce

Commento agli auguri di Pasqua 2012 del vescovo di Brescia su Youtube

+ Il pendolo di Foucault e il generatore di Kelvin

La sinistra radicchiale

La corruzione ghibellina di magistratura e polizia

+ La UE come mostro adescatore: la proibizione agli Stati nazionali di presentare argomenti scientifici

+ Giancarlo Caselli e i NO-TAV: il Negativo e il Proibito

Apoptosi della sinistra e magistratofilia

Soft air

La patafisica dei Carabinieri sull’assassinio di Borsellino

+ Aids: negazionisti vs. non-riproducibilisti

+ Dittatura a stampo e medicina

+ Il salasso ieri e oggi. La sinergia tra malattia e terapia

+ Giochi su Galileo Galilei

+ I Brutti affari della Sigma Tau

I mafiosi filantropi e la Lombardia non omertosa

Patologizzazione surrettizia e materiale

+ Nuove P2 e organi interni

+ La generosità del governo Monti e del suo elettorato virtuale verso le multinazionali farmaceutiche

Lo schifo di Stato nella buona e nella cattiva letteratura

+ Lo sfruttamento del bias da sovradiagnosi in oncologia

La misura e il metro

+A nome di chi ancora crede nella sanità?

La richiesta di giustizia

+ La richiesta di buon cibo

La scomparsa dei Calamandrei

+ Lo screening del glaucoma coi paraocchi

+ Voler guarire senza essere malati

+ La riesumazione dell’etica

+ Per una lotta ai contronimi ideologici: la “Prevenzione”

Le magie dell’Esselunga

+ La fallacia esistentiale nel dibattito bioetico sulle staminali

Informazioni riservate su Black bloc e indignati

+ Teenage cancer

La decrescita degli altri

+ I magistrati e gli USA

+ La CIA e l’art. 33 della Costituzione

+ La medicina reaganiana dei DRG

+ Come chiamare la sinistra di potere ?

+ Audit clinici e orrori clinici

+ Sulle regole per la Roche

+ Giuramenti deontologici

+ Le perizie ballistiche

+ Liceità giuridica del battesimo dei neonati

Le tasse come obbligo binario

Istituzioni ibride

+ Salsa cilena all’Esselunga

+ La medicina come rimedio ai limiti della crescita economica

Vogliono  i poliziotti

+ Radiotossicità mafiosa e legale

+ Mafia padana e magistrati

+ Guai ai vinti

+ Sperimentazione animale: uno spoglio etico

Salviamo chi si salva

+ Riflessioni e divagazioni sulla scelta dei nomi

Le ragioni per non votare

Il doppio cielo

La famiglia Ikea

+ I giornalisti e il mal di schiena

I magistrati e l’effetto Bokassa

“Io non m’impiccio coi ragazzi”

Questa volta li facciamo fessi

+ I “Preambula fidei” di San Tommaso e quelli di De Mattei e Carancini

I precedenti di Arrigoni

+ Radiazioni: spauracchi e trappole vere

+ I futures di Santa Lucia

La religione non è una rapina

+ Surrogati della giustizia: la kermesse mediatica

Metterci la faccia

Il negativo e il proibito

La sinistra smagnetizzata

+ Pienza e la nuova Pienza

Giornalisti e mafia a Brescia

Il celibato dei magistrati

+ “Se la canaglia impera, la patria degli onesti è la galera”

Quando è lo stupido che guarda alla luna

Energia solare e take-over della Libia

+ Antimafia e cultura dell’emergenza

Vendola e Pasolini

+ Ndrangheta e privatizzazione della sanità

Antimafiosi

+ La retorica quantitativa

Dove vai se la non-complementarietà non ce l’hai?

I preti sciamani furbi

+ L’obesità energetica

+ Le ballerine e la sala macchine

Italia. 150 anni di conquiste fiat

+ Pescatori di cancro

La misandria dei Simpson

Massoni e legalità

La polizia in competizione coi cittadini

+ Vincitori e vinti nella sanità pugliese

+ Morte cardiaca, CC e magistrati

‘O guerriero

Estremisti e renitenti

+ Meritocrazia e familismo

+ Anche gli psicologi vogliono le spadare

+ Paranoia e ebefrenia

C’è la parola: compradora

+ La pasionaria

Rispetto della Storia nell’azione giudiziaria

+ “Manco con gli occhiali” 

Obbedienza alle regole e obbedienza delle regole

+ Ratio formigoniana

La fallacia delle regole

La mezzastriscia

Antropologicamente diversi ?

Il come e il cosa

+ Il pornografico e l’osceno

+ Reati contro l’economia

L’omertà e la complicità nazionali nelle epurazioni USA

+ La questua delle multinazionali

+ Da quali minacce va protetta la Glaxo

+ Diritto dell’atmosfera

Brescia non solo bombe

La Leonessa

Nobili battaglie e quieto vivere a Brescia nel nov 2010 Rispetto senza amore

+ L’amore come forza antiegualitaria

No l’amore no

+ Opere e omissioni

Lotta alla mafia nell’anno domini 2010: Saviano e Lea Garofalo

+ I magistrati “business friendly” e la mafia come sineddoche tendenziosa

La rivoluzione coi Carabinieri

+ Se voi foste lo scienziato

I professionisti della metamafia

+ Il manganello e la curia

Privacy, sicurezza e panottismo

+ Il ladro e il viandante

Commento agli auguri di Pasqua 2010 del vescovo di Brescia su Youtube

+ Qui tam pro domino rege

+ Mistero leucemia

+ Il PM Nicastro come assessore alla sanità: la non complementarietà tra magistrati e tangentisti

+ La barbarie, la giustizia e la fogna

+ Vendola e il nostos del professore

Semiotica del potere: Via Craxi, Palazzo di giustizia Zanardelli e le  “sedi disagiate”

+ Quando “less is more”. Liste di attesa per le Tac, per i processi, e liste di priorità per il controllo dei cancerogeni in Calabria

+ La magistratura e la separazione dei valori: il caso della “Nave dei veleni”

+ Superperizie e superpoteri

+ Indipendenza della magistratura e pneumatici 

+ La magistratura davanti alle frodi mediche di primo e secondo grado

+ Servizi segreti nella Sanitopoli barese ?

Commento all’articolo “Quanti amici ha Totò Riina” di Giorgio Bocca

Hoaxers e santi

+ Il riduzionismo giudiziario nella frode medica strutturale: il caso del testamento biologico. In appendice: l’azione giudiziaria non euclidea

+ Commento al post “Contro il relativismo etico ed epistemico” del 4 giu 2009

La fagocitosi dell’opposizione

+ Psicoanalisi e budella

+ Contro il relativismo etico ed epistemico

Il relativismo epistemico

Immigrati. La pietà coi numeri e altre forme minori di pietà.

Deuteragonismo di lotta e di governo

+ Il mediatico e l’extramediatico. Il caso delle ghiandole sessuali maschili

Il deuteragonismo

+ I 18 anni di Noemi e la nascita della sanità integrativa

+ La magistratura come cuscinetto

Commento agli auguri di Pasqua 2009 del vescovo di Brescia su Youtube

Il “metodo Genchi” e la riduzione al sintattico nella lotta al principe

La riduzione al sintattico nella lotta al Principe

Parmaliana ha inciampato?

+ Questionario immaginario ai magistrati sul testamento biologico

Sovranità popolare e informazione

+ Roba da chiodi

+ Animalità Razionale

La sindrome di Peppa nei familiari delle vittime

+ Sos cancro nei bambini e sovradiagnosi

Incudine e non martello

Il découpage ideologico del centrosinistra

Gasparri contro l’indottrinamento dei bambini

Calipari: virtù militari e diritto

Pubblicare la lista dei magistrati di CL

Sottoscrizioni per i giornalisti querelati

La sinistra calvinista e il “fair game”

La lama e il manico: la violenza indiretta

Poliziotti e provocatori

La coltivazione della viltà: Giuliani e Bagnaresi

Commento agli auguri di Pasqua 2008 del vescovo di Brescia su Youtube

Come è morto Rino Gaetano

Definizioni calde e definizioni fredde della mafia

“Ogni gruppo pensa che la sua m… non puzza”

L’uso della poesia nella pubblica amministrazione

+ Diplomi di laurea bruciati sul sagrato. Tornano i roghi?

Professor Ratzinger, qual è la definizione di omicidio ?

No Dal Molin ~ Contro la pena di morte o contro l’omicidio?

No Dal Molin ~ Le trombe e le campane

La paglia accanto al fuoco

Commento al topic: La fiction di Raiuno: Tutti i cieli di Rino Gaetano, il Petrolini del rock

Federico Aldrovandi: un altro omicidio senza soggetto?

Commento all’articolo «Casalesi operazione Gomorra» di Gianluca Di Feo

Commento al topic: Storie di ordinario squadrismo

Commento al topic: 27 luglio – cominciamo male

Commento al topic: 17 lug 2007: 20 anni

I rischi della diversità

Commento al topic: Bufala o verità ?

+ Commento al topic: Lui e Cristo

No Dal Molin ~ Il tricolore italiano

No Dal Molin ~ Elezioni: “Pesélo, paghélo, impichélo”

Commento al topic: No Dal Molin ~ Base di Vicenza: in USA nulla è deciso

No Dal Molin ~ Eminenza, Sì o No alla base USA?